L’Associazione A.N. S. I. (Associazione Nazionale Scuola Italiana) – sezione di Frignano,  organizza, presso la propria sede associativa, il corso di preparazione per la partecipazione al concorso pubblico per posti, a tempo indeterminato, di personale non dirigenziale del Ministero della Giustizia, su tutto il territorio nazionale ad eccezione della Regione Valle d’Aosta. La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata entro il 9 settembre 2019.

I posti previsti dal bando sono complessivamente n. 2329, così distribuiti:

  • Codice F/MG – Funzionari giudiziari nei ruoli dell’Amministrazione giudiziaria – posti 2242;

Funzionari amministrativi nei ruoli del Dipartimento per la giustizia minorile e di                                                          comunità – posti 39;

Funzionari dell’organizzazione e delle relazioni nei ruoli del Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria – posti 20;

  • Codice FO/MG – Funzionari dell’organizzazione nei ruoli del Dipartimento per la giustizia minorile e

di comunità – posti 28;

  • Al concorso potranno partecipare coloro che abbiano l’età non inferiore a diciotto anni e siano in possesso, oltre ad una serie di requisiti di natura civile,  di uno dei titoli di studio, come di seguito specificato:

Codice F/MG

  • Laurea (L) in: L-14 Scienze dei servizi giuridici; L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale; L-33 Scienze economiche; L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali;
  • Diploma di laurea (DL) in: Giurisprudenza; Economia e commercio; Scienze politiche;
  • Laurea specialistica (LS) in: 22/S Giurisprudenza; 102/S Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica; 64/S Scienze dell’economia; 84/S Scienze economico-aziendali; 57/S Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali; 60/S Relazioni internazionali; 70/S Scienze della politica; 71/S Scienze delle pubbliche amministrazioni; 88/S Scienze per la cooperazione allo sviluppo; 89/S Sociologia; 99/S Studi europei;
  • Laurea Magistrale (LM) in: LMG/01 Giurisprudenza; LM-77 Scienze economico-aziendali; LM-87 Servizio sociale e politiche sociali; LM-52 Relazioni internazionali; LM-56 Scienze dell’economia; LM-62 Scienze della politica; LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni; LM-81 Scienze per la cooperazione allo sviluppo; LM-88 Sociologia e ricerca sociale; LM-90 Studi europei;
  • Ovvero titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente.

 

Codice F/MG

 

  • Laurea (L) in: L-14 Scienze dei servizi giuridici; L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali; L-33 Scienze economiche; L-9 Ingegneria industriale; L-40 Sociologia; L- 41 Statistica; L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale; L-24 Scienze e tecniche psicologiche indirizzo psicologia del lavoro e dell’organizzazione del lavoro;
  • Diploma di Laurea (DL) in: Giurisprudenza; Economia e commercio; Scienze politiche; Sociologia; Scienze statistiche e demografiche; Ingegneria gestionale; Psicologia indirizzo psicologia del lavoro e dell’organizzazione del lavoro;
  • Laurea Specialistica (LS) in: 22/S Giurisprudenza; 102/S Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica; 64/S Scienze dell’economia; 84/S Scienze economico-aziendali; 49/S Metodi per la ricerca empirica nelle scienze sociali; 90/S Statistica demografica e sociale; 57/S Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali; 60/S Relazioni internazionali; 70/S Scienze della politica; 71/S Scienze delle pubbliche amministrazioni; 88/S Scienze per la cooperazione allo sviluppo; 89/S Sociologia; 99/S Studi europei; 34/S Ingegneria gestionale: 58/S Psicologia indirizzo psicologia del lavoro e dell’organizzazione del lavoro;
  • Laurea Magistrale (LM) in: LMG/01 Giurisprudenza; LM-56 Scienze dell’economia; LM-77 Scienze economico-aziendali; LM-87 Servizio sociale e politiche sociali; LM-52 Relazioni internazionali; LM-56 Scienze dell’economia; LM-62 Scienze della politica; LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni; LM-81 Scienze per la cooperazione allo sviluppo; LM-88 Sociologia e ricerca sociale; LM-90 Studi europei; LM-82 Scienze statistiche; LM-31 Ingegneria gestionale; LM-51 Psicologia indirizzo psicologia del lavoro e dell’organizzazione del lavoro;
  • Ovvero titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente.

Il concorso prevede una prima prova preselettiva, comune a tutte le tipologie di concorso sopra indicate,  consistente nella proposta di quesiti a risposta multipla; una parte di questi sarà finalizzata alla verifica delle capacità logico-matematiche ed una parte tenderà a  verificare  la conoscenza di elementi di diritto costituzionale e degli enti locali, ordinamento e funzioni della polizia locale, illeciti amministrativi e sistema sanzionatorio, legislazione in materia di circolazione stradale. Il numero dei quesiti, le modalità e tempi di svolgimento e quant’altro sarà indicato in occasione della pubblicazione delle sedi di svolgimento, almeno 20 giorni prima della prova.

Il bando prevede che possono essere ammessi alla successiva prova scritta solo coloro che si saranno collocati nella graduatoria formulata in base alle risultanze della prova preselettiva, in posizione non superiore a tre volte il  numero dei posti messi  a concorso, per ciascuna procedura.

La successiva prova scritta, recita il bando, consistente nella risoluzione di quesiti a risposta multipla, verterà sulle seguenti materie, distintamente come segue:

Codice F/MG

  • Diritto amministrativo;
  • Diritto processuale civile;
  • Diritto processuale penale;
  • Ordinamento penitenziario (legge 354/1975);
  • Decreto legislativo 121/2018.

 

Codice FO/MG

 

  • Diritto amministrativo;
  • Diritto del lavoro;
  • Contabilità di Stato;
  • Ordinamento penitenziario (legge 354/1975);
    • Decreto del Presidente della Repubblica 230/2000;
    • Decreto legislativo 121/2018.

    Una parte dei quesiti sarà destinata a verificare le conoscenze relative alle tecnologie informatiche ed alla lingua inglese.

    Tanto premesso, lo scrivente Ente ha in programma di avviare la preparazione entro il mese di  settembre c.a. subordinatamente alle richieste di partecipazione che saranno pervenute e, una volta che sarà accertato l’interesse espresso da un congruo numero di candidati, sarà avviato il corso di preparazione.

    Si allega la scheda compilando la quale il candidato, senza alcun impegno, esprime il proprio interesse a partecipare al corso di preparazione.

    La Segreteria

 

          scheda adesione al concorso pdf

Share This